Skip to content

TikTok, video di 5 minuti e il continuo rincorrersi tra colossi social

7 Settembre 2021

Da qualche giorno circola la notizia secondo cui TikTok, che ha da qualche mese esteso la lunghezza massima dei suoi video a 3 minuti, potrebbe “sgravare” e permettere ai suoi utenti l’upload di contenuti lunghi fino a 600 secondi.

È chiara, in questo senso, la volontà del social cinese di andare a fare la guerra e conquistare proseliti a discapito degli altri colossi del video broadcasting YouTube e Twitch. Questa scelta ha sicuramente delle implicazioni interessanti anche per i brand, andiamole a esaminare:

TikTok video 5 minuti: Content creation vs Freebooting

TikTok nasce come piattaforma di video brevi in cui si potevano inscenare balletti, brevi performance di recitazione e altri contenuti brevi. Una sorta di erede di Vine, ma con molti più tool creativi.

La scelta di permettere l’upload di video di lunghezza media va in controtendenza con la creazione di contenuti “amatoriale”, favorendo i grandi network editoriali. Questi ultimi infatti hanno la possibilità di realizzare contenuti più strutturati e produzioni ad hoc e il freebooting, ovvero la rimediazione di contenuti pensati originariamente per altri social (ex. TV, YouTube e Twitch).

Una dinamica interessante ma dannosa per quanto riguarda i diritti d’autore dei creators: il freebooting è infatti un’arma a doppio taglio, in quanto contribuisce a boostare un contenuto, ma non permette al creator di monetizzarlo.

TikTok video 5 minuti, Media Adv:

Allo stesso tempo, l’allungarsi dei contenuti cambierà la modalità di fruizione da parte degli utenti. Presumibilmente salteranno meno da un contenuto all’altro nel loop interminabile che abbiamo imparato a conoscere, ma rimarranno incollati allo stesso contenuto per alcuni minuti.

Questa dinamica, simile alla fruizione di Twitch o YouTube, avrà probabilmente la conseguente introduzione di nuovi formati Adv, siano essi banner o mid-roll, in modo da poter monetizzare anche questo tipo di contenuto. Esperti di biddable, preparatevi a pianificare anche su TikTok!

Tramonto del P2P e ascesa del broadcasting?

Negli ultimi anni, tutti i social hanno avuto la stessa parabola. Nati come social di condivisione libera e ingenua di utenti normali (peer to peer), hanno poi visto la loro content base dominata da contenuti prodotti da pochi “eletti”. La logica broadcasting: uno-a-molti.

È successo negli ultimi anni Zero con YouTube, nato come strumento di upload di video e poi dominato da YouTuber ed editori. Il fenomeno si è poi ripetuto su Facebook, con la progressiva scomparsa degli utenti comuni, ridotti a semplici commentatori perché soffocati dall’algoritmo in primis e dall’ascesa di Social Community e contenuti pubblicitari.

Già da qualche mese, anche su TikTok il fenomeno del lurking – la fruizione di contenuti senza mai commentare né partecipare alla conversazione – sembra essere quello che va per la maggiore. È quindi la piattaforma che insegue i comportamenti dei suoi utenti, o viceversa?

La seconda ipotesi sembra la più realistica, vista la sofisticazione dell’algoritmo. TikTok spinge l’utente al lurking, ri-trasformando, come succede per gli altri social, lo user in customer.

Insomma, TikTok è entrato da pochi mesi (o anni) nelle nostre vite, ma dobbiamo già prepararci a una sua rivoluzione!

Via Panzeri, 10
20123 Milano
02 36581412

Facciamo parte di

TikTok, video di 5 minuti e il continuo rincorrersi tra colossi social

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per aggiornarti sullo scenario Next Gen e sulle novità di Cimiciurri

    Via Panzeri, 10
    20123 Milano
    02 36581412

    Facciamo parte di

    TikTok, video di 5 minuti e il continuo rincorrersi tra colossi social

    NEWSLETTER

    Iscriviti alla newsletter per aggiornarti sullo scenario Next Gen e sulle novità di Cimiciurri

      Via Panzeri, 10
      20123 Milano
      02 36581412

      Facciamo parte di

      NEWSLETTER

      Iscriviti alla newsletter per aggiornarti sullo scenario Next Gen e sulle novità di Cimiciurri

        © Cimiciurri 2021 – Registro delle imprese di Milano | REA MI – 1761896 | Capitale Sociale € 10.000 i.v. | Iscrizione CCIAA Milano 04629110968 | Tel. +39 02 36581 412 | Fax. +39 02 36581 401 | Mail: discovernextgen (at) cimiciurri.it | PEC: amministrazione (at) pec.cimiciurri.it | Privacy