Skip to content

Gen Z, che ti dicono cosmetica e sostenibilità?

23 Maggio 2022

Ciao Gen Z, in questo articolo torniamo a parlare di te e di come ti rapporti alla sostenibilità 🤗 Sai che la nostra agenzia lavora con diversi brand e ci piace analizzare ogni aspetto di target a cui ci rivolgiamo, quindi, visto che siamo curiosi per natura, ci siamo chiestə se pensi e agisci in maniera ecosostenibile in ogni aspetto della quotidianità, perché ti abbiamo vista scendere in piazza per il clima 👊 e ti sappiamo curiosa nei confronti di un’alimentazione 🥕 più sostenibile (qui!). Generazione che non sai cosa sia la vita senza smartphone, ti prendi cura del posto in cui viviamo tuttə e sei sempre più attenta a come nutri il corpo che abiti, ma che ne è della sua estetica? 

👉 Gen Z e cosmetica: abbiamo voluto saperne di più, ecco cosa ci hanno raccontato.

Una generazione, qualche contraddizione? Partiamo da alcuni dati

La Gen Z è davvero e sempre attenta alla sostenibilità ambientale? Abbiamo lanciato una survey 🙋 per capire l’approccio e indagare le posizioni sul tema. Nell’articolo che stai leggendo parliamo di cosmetica e sostenibilità, ma per uno sguardo più ampio sul tema della sostenibilità ambientale ti consigliamo di seguire i nostri social e questo blog. Scriviamo infatti anche di altri insight dalla survey, su ulteriori argomenti.

Attentə a metà

La Gen Z che abbiamo intervistato dice di essere disposta a spendere di più per articoli di cosmetica sostenibili, ma poi non guarda la provenienza dei prodotti. Raga, anche la provenienza ha a che fare con la sostenibilità 😬 

“Ma questa crema è a base di prodotti naturali!”

Ok, però dobbiamo considerare che ci sono passaggi di lavorazione di quel tubetto che impattano sul pianeta anche se le materie prime con cui è fatto sono naturali.  

Oltre a chiederci che sostanze sono state usate per realizzare quella merce, potremmo ad esempio domandarci quali imballaggi utilizza, che percentuale di C02 viene emessa dagli stabilimenti, che politica lavorativa viene adottata verso i dipendenti: tutte scelte e valori che il brand potrebbe comunicare chiaramente a chi lo acquista un prodotto o alle persone che poi chiedono ad un genitore di comprarglielo.

Prova a cercarlo su Instagram…

Quanti prodotti di cosmetica e cura del corpo ha in casa la Gen Z?

Molti. In tutte le fasce di “quantità prodotti” da 10 a più di 50, la Gen Z stacca sia la Gen X che i Millennials. Hanno quindi molti prodotti ma visto che il driver del prezzo è fondamentale nella scelta di spesa, e considerato il loro minor potere d’acquisto, possiamo ipotizzare che poi ne risenta anche la cara sostenibilità. 

Un’altra cosa interessante che emerge dalla survey è che meno di 1 Gen Z su 2 sa cosa voglia dire “cruelty free”.

Raga, cos’è tutta questa disinformazione?! 💔

Non lo sa perché non è attentə alle etichette oppure perché non si informa su questo specifico tema? Sulla prima ipotesi non ci sbilanciamo, sulla seconda vediamo cosa ci dicono i numeri raccolti dalla nostra intervista: i mezzi attraverso i quali la Gen Z si informa maggiormente su cosmetica e sostenibilità sono i social in generale, i social delle organizzazioni attive sul tema, ma anche tv. Nella loro dieta informativa citano meno i siti i web tematici e VIP/influencer sui social. Davvero? 😱

Instagram e TikTok sono già spazi in cui influencer e creator danno consigli, promuovono idee e parlano di sostenibilità. E la loro credibilità è dovuta anche alle scelte fatte nel tempo: di legarsi (o non legarsi) a brand che non fossero più che indicate il proprio canale e valori.

Qualche esempio:

  • @theglowtale (17,6K follower), che nelle Instagram Stories ci racconta cosa voglia dire cruelty free (raga, recuperiamo qui)
  • su TikTok invece @eleonoraviaggi (76,7K follower) si chiede di vari brand “❓È davvero sostenibile?”, rispondendo ai dubbi della sua community in modo semplice ma approfondito.

Bello vedere che su TikTok #sustainableskincare raccoglie 16,8M visualizzazioni, #sustainableskincareproducts ne fa 450,3K e #sustainableskincarebrand ne genera 117,9K. 🤟

Chi è incoraggiatə a provare nuove tendenze di bellezza all’insegna della sostenibilità sa dove trovare tips&fun 🙃  

Dare valore alle cose partendo da comportamenti di valore

Cosmoproof, la fiera mondiale dell’industria cosmetica, sa che anche il suo settore è chiamato a svolgere il proprio compito nel percorso di riduzione dell’impatto ambientale dei processi industriali, ed evidenzia quanto il tema stia trasformando anche le abitudini dei consumatori.

Oggi è già possibile trovare prodotti altamente performanti e allo stesso tempo più sostenibili. Contiamo che i brand si impegnino in questa svolta sostenibile e che la Gen Z si tenga stretto il tema facendolo crescere 🌏 al pari del proprio diventare grandə.

Quali creator, influencer o brand secondo voi stanno comunicando bene in materia di cosmetica e sostenibilità? Questa volta non vi diamo noi dei nomi, ma aspettiamo voi sui nostri social per leggervi e parlarne!

 

Via Panzeri, 10
20123 Milano
02 36581412

Facciamo parte di

Gen Z, che ti dicono cosmetica e sostenibilità?

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per aggiornarti sullo scenario Next Gen e sulle novità di Cimiciurri

    Via Panzeri, 10
    20123 Milano
    02 36581412

    Facciamo parte di

    Gen Z, che ti dicono cosmetica e sostenibilità?

    NEWSLETTER

    Iscriviti alla newsletter per aggiornarti sullo scenario Next Gen e sulle novità di Cimiciurri

      Via Panzeri, 10
      20123 Milano
      02 36581412

      Facciamo parte di

      NEWSLETTER

      Iscriviti alla newsletter per aggiornarti sullo scenario Next Gen e sulle novità di Cimiciurri

        © Cimiciurri 2022 – Registro delle imprese di Milano | REA MI – 1761896 | Capitale Sociale € 10.000 i.v. | Iscrizione CCIAA Milano 04629110968 | Tel. +39 02 36581 412 | Fax. +39 02 36581 401 | Mail: discovernextgen (at) cimiciurri.it | PEC: amministrazione (at) pec.cimiciurri.it | Privacy